Spedizione GRATUITA a partire da 40€
Precedente
Successivo

L’ananas brucia davvero i grassi? Sfatiamo un mito

Federica Federici Signori

Tabella dei Contenuti

L‘ananas brucia davvero i grassi? Certamente ma solo se vai a raccoglierlo d’estate, a piedi, fino in Sud America.

Scopriamo insieme alla nostra esperta perché questo frutto così dolce non è il magico bruciagrassi che si pensa.

Appartenente alla famiglia delle Bromeliacee e originario del Sud America, è un frutto decisamente curioso. Tecnicamente anche definirlo frutto sarebbe inappropriato: in realtà risulta essere una infruttescenza (che non è una parolaccia), ovvero l’insieme dei frutti derivati dagli ovari di una infiorescenza, che donano all’ananas la tipica forma esterna “a cubetti”.

Fino qui tutto è molto semplice, ma perché e da dove nasce la credenza dei suoi poteri dimagranti?

Ananas: perché in tanti credono bruci i grassi?

Vediamo a quali credenze viene abbinato l’ananas e cosa c’è di vero.

Alzi la mano chi non ha sentito almeno una volta la famosissima frase “mangio un pezzetto di ananas perché aiuta a bruciare i grassi”.

Bene: anche da dietro uno schermo riusciamo a percepire la vostra curiosità (e ammettetelo: forse anche voi un po’ ci avete creduto!). Ma andiamo per gradi. Dal punto di vista nutrizionale, l’ananas risulta composto dal 90% di acqua, tante fibre, vitamine e minerali, ma pochissime kcal (circa 40/100g). Questo di per se lo rende adatto ad un regime ipocalorico, ma… purtroppo non è in grado di stimolare la perdita di grasso.

Ma allora come mai è così comune credere che ci aiuti a stimolare il metabolismo lipidico?

 

 

ananas benefici

 

I benefici reali dell’ananas

Come sempre, ogni credenza ha una sua origine.

Quella sull’ananas è strettamente legata ad una particolare sostanza, presente in questo frutto (o meglio infruttescenza) e pochi altri.

Stiamo parlando della bromelina, un enzima in grado di stimolare la digestione delle proteine, e che infatti viene spesso usato anche a livello industriale per rendere più morbide alcune carni (e per questo somministrato talvolta a chi soffre di gonfiori digestivi).

Ma oltre a questa, la bromelina ha altre proprietà che la rendono credibile come dimagrante: agisce come potentissimo antiinfiammatorio e come antiedema.

Questo significa, in parole povere, che riesce ad esercitare la sua azione lavorando sull’accumulo di liquidi. E spesso, anche se può sembrare strano, infiammazione ed edema sono i principali responsabili della nostra ritenzione idrica, con meccanismi che si “autoalimentano”.

Infatti, se siamo infiammati sarà facile sviluppare edema. E l’edema a sua volta promuove l’infiammazione. Si entra così in un circolo vizioso dal quale è difficile uscire.

La bromelina ci viene in aiuto: non riduce l’infiammazione inibendo la cascata dell’acido Arachidonico (riferimento per i futuri biologi), ma è in grado di promuovere la produzione di una serie di sostanze ad azione anti-infiammatoria: le citochine.

Di tutto questo, ci basti sapere che la bromelina aiuta, oltre che nella riduzione del gonfiore agli arti inferiori, a drenare i liquidi, prevenire i tumori e potenziare l’effetto di alcuni antibiotici e farmaci. Fa molto più di una semplice azione bruciagrassi.

Pur non facendo dimagrire (anche se indirettamente può aiutare, come abbiamo appena visto, a mantenere sotto controllo il gonfiore), l’ananas è rinfrescante, gustoso ed un ottimo alleato della salute. Ma… ma non tutto è oro quel che luccica: la Bromelina ha anche dei difetti. Come buona parte degli enzimi (e delle proteine) è sensibile al calore, in termini scientifici si dice che viene “denturata”.

La cottura infatti è nemica di questa sostanza, che viene distrutta e quindi persa. Anche l’ananas in scatola non è utile in questo senso: la Bromelina infatti si trova soprattutto nel gambo e nelle parti fibrose, che dubito troverete nelle fette perfette delle lattine. E talora foste così fortunati, non credo comunque riuscireste a mangiare il gambo di un ananas.

È quindi tutta una truffa?

 

 

ananas brucia grassi

 

La risposta è, ovviamente, NO. L’ananas è un ottimo alimento.

Consumarlo, soprattutto in estate, può sicuramente darci benefici. Ma NO: da solo non stimola il dimagrimento. Non esistono sostanze naturalmente in grado di farlo. Nessun alimento vi farà dimagrire o ingrassare, levatevelo dalla testa. Questa credenza, così come molte altre, si basa su una mezza verità.

Anche se non brucia i grassi, questo frutto migliora la circolazione, il metabolismo cellulare, il trofismo cutaneo ed il riassorbimento di edemi e agenti infiammatori.

E poi… quanto è buono?

Perchè fidarsi di quello che c'è scritto?

Gli articoli e tutte le informazioni che condividiamo sul nostro blog e sui nostri social sono prodotti da esperti del mondo alimentare. Nutrizionisti, biotecnologi alimentari, dietisti…

Ci impegniamo ogni giorno a divulgare informazioni attendibili sul mondo dell’alimentazione perchè crediamo davvero che possano aiutare chi li legge e dare spunti utili.

Ingredienti:

L’eritritolo in polvere è su teisty, corri a scoprirlo!